Home page  >  Informazioni dal Consolato

Informazioni dal Consolato

Gentili clienti!

Vi informiamo che il Centro Visti per l’Italia a Mosca (SOLO lufficio a Malyi Tolmachevskiy, n.6 con.1) dal 30.07.2020 ricomincia laccettazione dei documenti ESCLUSIVAMENTE per i seguenti tipi di visti:

Visto per lavoro (Visti per lavoro subordinato in presenza di nulla osta di uno dei seguenti enti: SUI, ANPAL, CONI. Visti lavoro subordinato per Marittimi)
Visto per trasporto
Visto per missione
Visto per transito
Visto per motivi familiari 
Visto per Studio (Visti per studi universitari, dottorati, masters e programmi di scambio fra università)
Visto per cure mediche
Visto per reingresso
Visto per affari

Si prega di notare che a causa di una situazione epidemica instabile nel mondo, il periodo minimo dellesaminazione dei documenti presentati è 10 giorni lavorativi.
Laccettazione dei documenti si effettua SOLO su appuntamento che Lei può fissare quì.
Con lo scopo di prevenzione dellinfenzione di Coronavirus si prega di venire nel tempo fissato. Durante la visita del Centro Visti bisogna indossare la mascherina e i guanti e fare un minimo di 1,5 metri di distanza.
La quantità di persone che possono stare contemporaneamente nella sala dellaccettazione dei documenti è limitata, perciò si prega di essere pronti alla possibile attesa. Con l’obiettivo di riduzione del tempo totale del servizio e la minimizzazione dei contatti, si raccomanda di pagare la tariffa consolare e acquistare la polizza assicurativa in anticipo. 

Tutti coloro che si recano in Italia da un Paese estero a qualsiasi titolo sono pregati di prendere attenta visione di quanto riportato al link:
 
https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html
e in particolare delle regole in materia di isolamento fiduciario (quarantena) da trascorrere presso l’indirizzo che ciascuno è libero di indicare sull’apposito modello di auto certificazione scaricabile dal suddetto sito.
Si puo  familiarizzare con le regole generali di movimento nei paesi dell’UE durante una pandemia qui


Comunicato Stampa

Tabella importi dei visti d’ingresso

Avviso
Il possesso di un visto non conferisce automaticamente il diritto di ingresso in area Schengen.
Il titolare del visto, nel presentarsi alla frontiera d’ingresso, deve esibire il passaporto munito di un visto valido e, su richiesta della Polizia di frontiera, la documentazione richiesta a dimostrazione dello scopo del soggiorno. Continua…

Comunicazione urgente del Console Generale d’Italia in Mosca:
“Vorrei richiamare tutta l’utenza russa che fa richiesta di visto per l’Italia a non affidarsi ad intermediari о agenzie che assicurano, in cambio del pagamento di somme, l’ottenimento di visti di lunga durata. Queste offerte sono illegali e chi accetta di pagare per avere un visto lungo compie un reato che e` perseguito dalla legge russa e dalla legge italiana…” Continua…

Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali ai fini del rilascio di un visto d’ingresso in Italia e nell’area Schengen. Continua…