Home page  >  Documenti per Mosca > Visto per reingresso (se la validità del permesso di soggiorno è scaduta)

Visto per reingresso (se la validità del permesso di soggiorno è scaduta)

Per le richieste di visto di tipo «D» (nazionale), tutti i documenti devono essere tradotti in italiano. Le traduzioni dovranno essere effettuate da traduttori accreditati dal Consolato Generale d’Italia a Mosca e legalizzate dallo stesso Consolato Generale oppure potranno essere eseguite da un notaio e dovranno essere apostillate. I documenti emessi originalmente in lingua inglese potranno non essere tradotti. 

Se la validità del permesso di soggiorno è scaduta (nel momento della richiesta del visto la scadenza non deve superare i 60 giorni).

1. La richiesta di reingresso (il modulo è disponibile sul nostro sito nella sezione «Modulistica»)

2. La copia di entrambe le parti del permesso di soggiorno

3. La fotocopia della pagina del passaporto dove e’ stato apposto il timbro di uscita dal territorio nazionale.

4. Passaporto con validità superiore di almeno 3 mesi alla scadenza del visto richiesto.
Fotocopia del passaporto stesso e di eventuali passaporti precedenti (pagine con dati personali e tutte le pagine con timbri o visti). Continua…

5. Formulario di richiesta di visto tipo “D” (si può trovare il formulario nella sezione «Modulistica»)

6. Fotografia recente in formato tessera Continua…

7. Ricevuta attestante l’avvenuto pagamento dei diritti consolari (Banca Intesa) Continua…
Visti tipo “D” – 116 euro (non ci sono categorie esentate dal pagamento)

8. Passaporto nazionale (originale e copia della pagina con una foto e della pagina con la registrazione)

9. Consenso al trattamento dei dati personali Continua…

Per le richieste di reingresso legate a motivi di studio e’ necessario allegare il certificato di regolare iscrizione al rispettivo anno accademico rilasciatogli dall’Ateneo con l’elenco degli esami universitari sostenuti.

Per i cittadini minorenni è necessario consultare i documenti ulteriori nella sezione Minorenni


Vi informiamo che oltre ai diritti consolari e ai servizi complementari dopo la consegna dei documenti dovete effettuare il pagamento dei servizi del Centro Visti.

Il Consolato Generale d’Italia si riserva il diritto di chiedere eventuali integrazioni di documentazione.